époque passée - collezionismo - antiquariato - modernariato


Vai ai contenuti

curiosità

Curiosità

Mastroianni Pastorale

CARTOLINE

Domenico Mastroianni

Scultografia, la definizione data da moltissimi critici per le opere create da Domenico Mastroianni. che nonostante la sua istruzione sommaria fu un abile scultore di ogni matriale, iniziando con il legno nella bottega del padre e poi come garzone e modellista nei laboratori di Arpino, sua città natale dove nacque nel 1876. Lincontro con un importante collezionista d'arte Don Carlo Quattrini ed il trasferimento presso il suo palazzo di Roma, riuscì sempre come autodidatta a stupire gli amanti dell'arte con la sua capacità di modellare sculture in tutti i matriali disponibili, cera, gesso, plastilina, marmo, creta. In seguito trasferitosi a Parigi completò in quel periodo di fine de siècle la sua formazione, vivendo da bohèmien a contatto con i più importanti artisti dell'epoca come Renoir, Manet, Degas, e Parigi in quell'epoca, con il nascere dell'impressionismo dell'Art Nouveau non poteva offrire di meglio per affinare la sua vena artistica. Diede vita con la sua maestria ad una forma molto originale di scultura, su tavole di 50x70 modellava in bassorilievo scene di vita o riproduzioni significative come la vita di Gesù, i Promessi Sposi, Napoeone, 0 creazioni immaginarie del momento. Questi bassorilievi venivano poi fotografati e le immagini riprodotte su cartoline in molteplici tirature, un nuovo modo di espressione che in quell'epoca iniziava ad affermarsi.
"Sculptobromure" il termine impresso sulle riproduzioni.

Tina Di Lorenzo

CATOLINE

Tina Di Lorenzo 1872 - 1930

Figlia d'arte di un'attrice e di un nobile, il Marchese Corrado Di Lorenzo, fu una grandissima attrice che visse tra la fine dell'800 e i primi del 900. La sua prima apparizione in pubblico fu nel 1883 a Noto, interpretando "il Cantico dei Cantici", il sua talento non mancò di esprimersi al teatro Rossini di Napoli che per ben ventidue sere la vide protagonista di Nina nei "Ruit Hora" del Duca di Porto. La sua ascesa al successo non ebbe eguali, nel 1890 calcò le scene dei più importanti teatri italiani, Roma, Firenze, Torino, Venezia, Trieste, Il Paganini di Genova dove interpretò "Le Vergini" il "Processo di Clemenceau" e la "Trilogia" di Gerolamo Rovetta. Nel 1895 varcò l'oceano per una tournee in America, in Argentina fu soprannominata "l'Incantatora". Come prima attrice della compagnia di Flavio Andò nel 1887 i suoi successi non ebbero eguali, Australia, America, Italia, Spagna, Romania, e molti altri stati d'Europa la videro protagonista. Il matrimonio con l'attore Armando Falconi nel 1901 e la formazione della Compagnia Di lorenzo - Falconi, la videro nel mondo ugualmente protagonista, Si ritirò dalle scene nel 1019, per riapparire eccezionalmente nel 1926 nella recita de "La Locandiera" di Goldoni, recita benefica espressamente richiesta da Benito Mussolini che personalmente volle riverirla in teatro.
"Bella come il più bel sole di Sicilia" la definì Gabriele D'Annunzio.


ARREDO

porcellana Irlandese

L'inizio della porcellana Irlandese Wade risale al 1946 a Portadow nella Contea di Armag nellIrlanda del Nord sotto il marchio Ulster Wade, integrata poi come filiale di George Waide & Sons. specializzata nel 1950 nella produzione di prodotti industriali in ceramica come gli isolatori elettrici, molto necessari per la ricostruzione nel periodo post bellico. Nel 1953 non essendo più necessario questo tipo di produzione industriale, dopo varie ricerche e per far fronte a nuovi interessi di mercato, modificò la sua produzione inserendosi nel settore della caramica ornamentale con il marchio Wade Ulster, determinando così la continuità dellazienda. In seguito per differenziarsi dall'omonima Wade in Inghilterra il cui marchio era un gufo sul dorso di una mano, Wade Irlanda fu timbrato come: "Porcellana Irlandese Made in Ireland" con l'emblema di un trifoglio, distinguendosi anche per la particolarità dei colori con sfumature verdi blu grigio e marrone ricorrenti in tutta la produzione. Nel 1966 il marchio venne cambiato in Wade ireland Ltd. producendo pezzi in edizione limitata decorati in nero con motivi floreali. La Wade Inglese e la Wade Irlandese sono state consociate in alcune produzioni usando il "backstamps" "Inghilterra Wade" anche se alcuni prodotti sono di origine Irlandese.

Porcellana Irlandese

Home Page | Settore Casa | Vintage | Fotografia | Cartoline | Vari | Aggiornamenti | Curiosità | Link | info | Mappa del sito


aggiornato il DATE | antonsili@alice.it

Torna ai contenuti | Torna al menu